Barolo Riserva D.O.C.G.

Il Barolo è da sempre definito “il re dei vini ed il vino dei re”. Sia la sua storia che le sue caratteristiche intrinseche di nobiltà fanno sì che sia spesso identificato con il vino per le occasioni importanti. Il Barolo Riserva Villadoria è un vino importante, che racchiude la storia del territorio di Serralunga d’Alba e la tipicità delle annate speciali in cui è prodotto. I lunghi anni di affinamento e le cure costanti creano un vino la cui degustazione è ogni volta un’esperienza unica e straordinaria.

Annate

2008

2010

2011

Vitigno

Nebbiolo

 

Zona di produzione e caratteristiche

Le uve provengono da vigneti di media collina, siti in Serralunga d’Alba, tutti di proprietà della famiglia Lanzavecchia. Le esposizioni variano da sud a sud-ovest. Il sistema di allevamento è il Guyot, a densità di circa 4500 piante per ettaro, con una resa di circa 50 ettolitri. Solo le uve ad alto potenziale qualitativo sono selezionate per diventare Barolo Riserva e solo in determinate annate.

 

Vinificazione

Le uve, raccolte e selezionate a mano, sono diraspate e pigiate in modo soffice. La fermentazione alcolica avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. La durata della macerazione varia a seconda dell’annata, da 22 a 28 giorni. La svinatura avviene alla fine della trasformazione alcolica. Appena terminata la prima fermentazione, si sfrutta la temperatura del vino nuovo per l’avvio spontaneo della fermentazione malolattica.

 

Affinamento

Il periodo di affinamento è di 5 anni in totale; esso avviene in botti di rovere di Slavonia di medie dimensioni per circa 20 mesi, mentre nella restante parte il Barolo riposa in vasche di vetroresina, cemento e acciaio. Vino di eccezionale potenza ha bisogno di tempo per addomesticare il tannino importante e nervoso.

 

Caratteristiche organolettiche

Il colore è tipico del Barolo affinato a lungo, rosso granato.  Il bouquet è ricco ed etereo; inizialmente domina la rosa appassita e la ciliegia sottospirito; seguano il tabacco, liquirizia, tartufo, cuoio e catrame.  In bocca il sapore è pieno, robusto e austero. I tannini nobili con il tempo si elevano fino a creare una trama fitta tipica dei vini importanti. Il suo potenziale di vita supera i 30 anni.

 

Abbinamento gastronomico

Piatti a base di carne rossa, brasati e selvaggina, formaggi stagionati. Ottimo in abbinamento ai piatti della tradizione langarola. In alternativa può essere degustato come vino da meditazione.

 

Temperatura di servizio

20 C°.  Si consiglia di aprire la bottiglia un’ora prima di servire.

 

Gradazione alcolica

13-14,5 % Vol.

Download scheda tecnica
Download foto alta risoluzione
Riconoscimenti
Gli altri vini

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi