Rossi

Dolcetto d’Alba DOC Furèt (senza solfiti aggiunti)

In questo vino Villadoria ha cercato la freschezza e la tipicità del vino delle tavole dei vignaioli di una volta.

Dolcetto d’Alba D.O.C. Furèt

Senza solfiti aggiunti

Vitigno
Dolcetto

Zona di produzione e caratteristiche
Le uve provengono dalle colline intorno ad Alba, tra cui Madonna di Como, frazione di Alba e Diano d’Alba. Quest’ultima zona è particolarmente vocata per l’uva Dolcetto. La rese per ettaro è di circa 60 ettolitri ed il sistema di allevamento è prevalentemente il Guyot.

Vinificazione
Il Dolcetto è la prima uva rossa ad essere vendemmiata; raccolta a mano, è diraspata e pigiata in maniera soffice. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. La macerazione dura circa 10 giorni, con frequenti delastage. Questo metodo consente di ottenere un vino ricco in profumi. La fermentazione malolattica avviene subito dopo quella alcolica, comunque prima della fine dell’anno.

Affinamento
Vino dell’annata, è pronto per essere imbottigliato all’inizio dell’anno dopo la vendemmia. Esprime il meglio del suo potenziale nei primi 2 anni di vita. In annate particolarmente favorevoli può continuare la sua evoluzione per 5 anni.

Caratteristiche organolettiche
Il colore è rosso rubino intenso. Al naso presenta spiccati sentori di piccoli frutti rossi, violetta e mandorla. In bocca è vinoso, asciutto e leggermente amarognolo, come tipico di questo vitigno. La sua freschezza ed il suo equilibrio gusto olfattivo lo rendono vino facile e piacevole.

Abbinamento gastronomico
Vino da ogni giorno, bene accompagna tutte le portate da antipasti a secondi non troppo impegnativi.

Temperatura di servizio
18 °C.

Gradazione alcolica
12-13% Vol., a seconda dell’annata.

Vuoi saperne di più?

Immergiti nel suo carattere unico, nel processo di produzione e nelle note di
degustazione distintive. Scarica la scheda tecnica completa per approfondimenti
esclusivi.